10 proposte per il funzionamento democratico dei comitati locali del Popolo Viola

1) Che le riunioni dei comitati locali e tematici del Popolo Viola siano aperte a tutti; che si svolgano nei giorni di riposo dal lavoro (domenica e festivi) per garantire la massima partecipazione; che avvengano in luoghi consoni e capienti: all’aperto – se le condizioni climatiche lo consentano – al chiuso, considerando la possibilità di usufruire di spazi.2) Che le riunioni si svolgano rispettando un “ordine del giorno”, redatto attraverso l’analisi di proposte, formulate in modo chiaro e compiuto, che pervengano ad un indirizzo di posta elettronica predisposto e prestabilito.

3) Che le proposte vengano lette, discusse, votate e verbalizzate insieme ad eventuali interventi, in sede di assemblea, da un segretario e pubblicate in tempi rapidi.

4) Che le date e gli orari di eventuali assemblee, eventi, incontri vengano comunicati con ragionevole anticipo.

5) Che le dinamiche e i rapporti all’interno del gruppo di promotori, organizzatori e partecipanti siano trasparenti e rese note a tutti.

6) Che vengano stabiliti, al più presto, Tavoli di Lavoro tematici, ai quali chiunque possa partecipare, assecondando le proprie predisposizioni naturali e mettendo a disposizione del gruppo, la propria esperienza maturata in ambito formativo, lavorativo o sociale. Che gli ambiti di competenza di tali Tavoli siano chiari, definiti, delimitati e limitati.

7) Che vengano eletti sulla base dell’autocandidatura, in sede d’assemblea, alcuni coordinatori dei Tavoli di Lavoro, con il compito di raccogliere le proposte, le idee, le riflessioni del Popolo Viola e rendere operativo il Gruppo.

8  ) Che si voti, al più presto, per la creazione di un Gruppo preposto all’organizzazione delle attività sul campo. Che tale gruppo si occupi di organizzare flashmob. ViolAzioni e altro; che valuti l’eventualità di presenziare a riunioni indette da altre organizzazioni, partiti, sindacati o di aderire a manifestazioni, cortei, sit-in, così che la partecipazione ad eventi sia discussa, votata e risulti essere il frutto di una decisione collettiva, consapevole e condivisa.

9) Che la partecipazione ad eventuali trasmissioni radiofoniche e televisive, avvenga rispettando un turnover, regolato sulla base di autocandidature, onde evitare l’identificazione del Popolo Viola con una sola persona o con un gruppo ristretto di individui.

10) Che sia dato ampio spazio e autonomia all’iniziativa dei cittadini che partecipano alla vita del comitato locale.

noberlusconiday@hotmail.it

Tratto da un’idea di Valentina Patacchiola

Advertisements

Leave a comment

Filed under iniziative

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s