5 Marzo – Difendiamo la democrazia

Da REPUBBLICA ON LINE

Nella notte a Roma una prima manifestazione spontanea in piazza”

E’ il funerale della democrazia, ma siamo qui per difenderla” Di GIULIA CERINO

Fiaccole dal Quirinale a palazzo Chigi la catena umana del Popolo viola

ROMA – Sdraiati a terra con le candele accese sotto il Quirinale, poi in corteo fino a palazzo Chigi. E’ “il funerale della democrazia” la prima risposta in strada del Popolo viola appena appresa la notizia del varo del decreto salva-liste e poi  della firma del Presidente della Repubblica.
I rappresentanti del Popolo viola, in piazza Montecitorio ormai da trenta giorni, avevano lanciato l’appello a dare un segnale subito e, nonostante l’ora, avevano mobilitato un centinaio di persone per dichiarare la propria solidarietà al presidente della Repubblica, attendendo la remissione della firma rispetto all’ennesimo “decreto illegittimo”. In piazza anche alcuni rappresentanti del Pd  e dell’Italia dei valori e dei Sinistra e Libertà: “Le regole sono uguali per tutti. se si decide di cambiarle bisognerebbe farlo per tutti”.

Poi la notizia della firma del presidente e la catena umana che simbolicamente circonda palazzo Chigi in difesa della democrazia: “Il presidio andrà avanti fino domani mattina – dicono -. Fino alle 11, quando si terrà un incontro organizzato dal Popolo viola e da tutte le forze politiche del centro sinistra per decidere come proseguire con la mobilitazione “contro quest’ultimo colpo di coda”.

Advertisements

Commentaria

Filed under Uncategorized

4 responses to “5 Marzo – Difendiamo la democrazia

  1. rossana

    siamo arrivati oltre il limite ci viene negata la possibilita di informazione fatte leggi ad personam decreti salva liste ad partitum l’idea di democrazia e ormai solo del popolo dobbiamo farci sentire tutti insieme per dire ora basta!!!! io sono con voi

  2. giovanni vaschi

    Oggi è morta la democrazia.
    Siamo al golpe di una banda di irresponsabili e cialtroni.
    Il PD dorme, Napoletano firma tutto.
    Vigilanza democratica

  3. mario rossi

    Cosa garantisce Napolitano? Neppure l’orologio.

  4. olieffe

    Siamo elettori del centrosinistra, ben decisi a disertare le urne. Napolitano parla del diritto dei cittadini a scegliere per chi votare, ma di quali cittadini, solo degli elettori del centrodx? Non ci prenda in giro anche lui, abbiamo sentito larussa che minacciava di essere pronto a TUTTO! Mi spiega il presidente, se per evitare questo TUTTO ha calpestato la legalità? E non li ha nemmeno costretti a chiedere scusa e a dire Grazie! Ora esultano come se avessero compiuto una buona azione… noi non vogliamo giocare con loro, non ci divertiamo affatto, eserciteremo solo il nostro DIRITTO di non votare… Lo sappiano Bersani ed altri… P.S. Napolitano sapeva che questa concessione avrebbe scatenato le ire degli elettori di centrosx: propabilmente, messo alle strette, ha ritenuto che scontentare la destra sarebbe stato più pericoloso, magari gli saranno tornati alla mente episodi, colori e manganelli di un tempo!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s